image_pdfimage_print

Tra non molto WhatsApp Pay sarà realtà anche in Italia. Nel corso della presentazione dei risultati finanziari di Facebook, Mark Zuckerberg ha infatti annunciato che sarà possibile non solo effettuare acquisti sui siti di e-commerce che supporteranno questo metodo di pagamento ma anche inviare denaro ad altri utenti tramite il popolare sistema di messaggistica.

Non è stata ancora resa nota la data di rilascio delle nuove funzioni, al momento attive solo in India, ma l’implementazione dovrebbe essere operativa nei prossimi sei mesi. Si tratta di un’operazione che coinvolgerà un numero enorme di utenti: basti pensare che oltre 2 miliardi di persone ogni giorno accedono almeno ad una tra le applicazioni di Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger in tutto il mondo.

Gli esperti del settore hanno tuttavia espresso alcune perplessità sul sistema, che rischia di rivelarsi incontrollabile – o almeno non del tutto gestibile – proprio a causa dell’enorme numero di operazioni. A questo punto non resta che aspettare per avere maggiori notizie e soprattutto per verificare come verrà gestita la novità in Europa.

Tra non molto WhatsApp Pay sarà realtà anche in Italia. Nel corso della presentazione dei risultati finanziari di Facebook, Mark Zuckerberg ha infatti annunciato che sarà possibile non solo effettuare acquisti sui siti di e-commerce che supporteranno questo metodo di pagamento ma anche inviare denaro ad altri utenti tramite il popolare sistema di messaggistica.

Non è stata ancora resa nota la data di rilascio delle nuove funzioni, al momento attive solo in India, ma l’implementazione dovrebbe essere operativa nei prossimi sei mesi. Si tratta di un’operazione che coinvolgerà un numero enorme di utenti: basti pensare che oltre 2 miliardi di persone ogni giorno accedono almeno ad una tra le applicazioni di Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger in tutto il mondo.

Gli esperti del settore hanno tuttavia espresso alcune perplessità sul sistema, che rischia di rivelarsi incontrollabile – o almeno non del tutto gestibile – proprio a causa dell’enorme numero di operazioni. A questo punto non resta che aspettare per avere maggiori notizie e soprattutto per verificare come verrà gestita la novità in Europa.

I PARTNER DEL PROGETTO

Sito web realizzato nell’ambito del progetto e-RA Digitale: il consumatore incontra il web – finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (DM 7 febbraio 2018). Le attività di assistenza, consulenza, formazione ed informazione promosse nell’ambito della realizzazione del progetto e-RA DIGITALE sono rese a titolo gratuito