image_pdfimage_print

Negli ultimi tempi il rischio di essere vittime di frodi, sia per i consumatori che per le aziende, è progressivamente cresciuto ma, con alcuni accorgimenti si può evitare di cadere in trappola. La frode consiste principalmente in un qualsiasi tipo di falsa dichiarazione da cui qualcun altro può trarre beneficio. Generalmente il termine è associato a questioni finanziarie ma può riguardare anche questioni personali. La maggior concentrazione dei tentativi di frode si ha durante i periodi dei saldi e di intenso shopping online come ad esempio il periodo COVID19. Gli attaccanti agiscono approfittando degli acquirenti frettolosi e poco attenti che sono alla ricerca frenetica di buoni affari. Il principale obiettivo è il furto di informazioni finanziarie mediante la tecnica del “phishing” ma, anche il furto di dati personali per poi rivenderli è redditizio per gli attaccanti.  Sconti esagerati, l’imitazione di siti web popolari, strane forme di pagamento, false politiche di reso, mancanza di informazioni riguardo alla policy del sito, sono tutti indicatori di frodi in agguato. Di seguito un elenco di comportamenti da adottare per essere al sicuro:

  • evitare reti WI-FI pubbliche e gratuite;
  • evitare di utilizzare stazioni di ricarica USB pubbliche in quanto potrebbero contenere malware;
  • fare le opportune verifiche prima di acquistare online;
  • controllare nell’informativa della privacy che il sito non inoltri a terze parti i dati relativi al metodo di pagamento;
  • evitare di aprire mail o messaggi di dubbia provenienza.

I PARTNER DEL PROGETTO

Sito web realizzato nell’ambito del progetto e-RA Digitale: il consumatore incontra il web – finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (DM 7 febbraio 2018). Le attività di assistenza, consulenza, formazione ed informazione promosse nell’ambito della realizzazione del progetto e-RA DIGITALE sono rese a titolo gratuito