image_pdfimage_print

Alert

  • Controlla sul sito la presenza di tutte le informazioni riguardanti il venditore (Clicca qui)
  • Hai 14 giorni dal giorno in cui si è ricevuto il bene per esercitare il diritto di ripensamento. Inoltre assicurati della presenza delle garanzie legali e della possibilità del cambio per i beni acquistati (Clicca qui)
  • Controlla come avviene la gestione delle controversie (Clicca qui)
  • Fai attenzione alla presenza del consenso e l’informativa sulla privacy (Clicca qui)
  • Ulteriori consigli utili (Clicca qui)

Introduzione

La vendita e acquisto di capi di abbigliamento e prodotti per la cura della persona rappresenta l’esempio più diffuso di commercializzazione on line.

La normativa applicabile si ricava da tre fonti principali individuate nel Codice del Commercio elettroni (D.lgs 70/2003), nel Codice del Consumo (D.lgs 206/2005) e nel codice civile. Ad esse si affiancano normative speciali soprattutto per quanto riguarda il mercato dell’abbigliamento nel quale sono state previste particolari discipline nell’etichettatura dei prodotti a seconda dei materiali utilizzati nella loro realizzazione.

1) Condizioni generali di vendita e di utilizzo

La vendita di capi di abbigliamento e prodotti per la cura della persona on line è sottoposta, come ogni contratto di vendita a distanza, all’adempimento di un numero considerevole di obblighi informativi da parte del venditore-professionista. Quest’ultimo deve riportare sul proprio sito le informazioni generali previste dal D.lgs 70/2003 circa l’identità dell’impresa e i recapiti ufficiali a cui contattarla, le informazioni e le caratteristiche relative ai singoli prodotti, alle condizioni di vendita degli stessi come individuate dal Codice del Consumo (art. 49 e ss).

Una volta trovato il sito con il prodotto che ci interessa, è bene controllare, innanzitutto, se su quel sito vengono mostrati l’indirizzo e i recapiti telefonici fissi, se è presente un numero di partita IVA, controllandone magari anche la validità, e quali, oltre alla carta di credito, sono le modalità richieste per pagare.

I negozianti disonesti, infatti, permettono di pagare soltanto attraverso determinate modalità. Se per caso hai dei dubbi sul metodo di pagamento, e vuoi comunque acquistare su quel sito, utilizza allora una carta prepagata o, quando possibile, direttamente PayPal.

Se non è possibile reperire delle opinioni sul sito stesso, si possono utilizzare degli appositi strumenti gratuiti, come ad esempio Trustpilot, che danno la possibilità di conoscere la reputazione che ha il sito in questione e leggere quindi le opinioni di chi ha già acquistato su quel sito.

In particolare il professionista – venditore deve rendere chiare e comprensibili informazioni circa:

  • Diritto di ripensamento: o di recesso come stabilito dall’art. 52 del D.lgs 205/2006 consistente nella possibilità di recedere dal contratto concluso on line senza alcun costo o penalità e senza dover fornire alcuna motivazione, entro 14 giorni dal giorno in cui si è ricevuto il bene o, nel caso in cui l’ordine contempli l’acquisto di più beni, a decorrere dalla materiale venuta in possesso dell’ultimo bene con onere in capo al consumatore di restituire il prodotto nei successivi 14 giorni.

A tal proposito, è bene soffermarsi a controllare anticipatamente quali siano le modalità per l’esercizio del recesso (solitamente avviene mediante la compilazione e invio dell’apposito modulo standard o di una dichiarazione esplicita al venditore che ne deve dare riscontro entro le successive 24 ore), ovvero se i costi per la spedizione se sono o meno a carico dell’acquirente e se in caso di recesso vengono completamente rimborsati.

  • Le garanzie legali: la vendita di capi di abbigliamento e prodotti per la cura della persona sono oggetto di garanzie (c.d clausola di garanzia) circa la conformità delle condizioni del prodotto a quanto descritto sul sito e riportato nel contratto di acquisto, in caso contrario il venditore professionista ne risponde al consumatore sostenendo le spese di sostituzione del bene salvo, se richiesta, una congrua riduzione del prezzo pagato.

La durata di tale copertura è di due anni a partire dalla consegna del bene.

Su Internet, però, è possibile trovare prodotti dotati di garanzia italiana ma anche prodotti dotati di garanzia non italiana, specialmente se si tratta di prodotti tecnologici. In questi casi è consigliabile controllare da che tipo di garanzia è coperto il prodotto che si sta acquistando.

In ogni caso il contratto di acquisto può contenere ulteriori garanzie (oltre i 2 anni) offerte dal venditore-professionista definite appunto convenzionali.

  • Il cambio: è possibile cambiare anche i capi di abbigliamento acquistati on line mediante compilazione ed invio del modulo fornito del venditore. Può essere effettuato una sola volta e solamente con prodotti delle stessa tipologia/modello con misure/caratteristiche grafiche differenti e nel termine di 30 giorni dalla consegna materiale.

Il consumatore dovrà restituire i beni cambiati con invio entro 14 giorni dalla richiesta avendo cura che i prodotti posseggano la loro confezione originale e non siano stati utilizzati o danneggiati in alcun modo.

Una volta arrivato il pacco a casa qualora ci fosse qualcosa di strano, l’acquirente non è tenuto ad accettarlo per forza. Se il pacco sembra danneggiato, la spedizione risulta incompleta, o la merce appare difettosa, si può inviare un reclamo al servizio clienti, magari documentando il problema con una foto.

  • Eccezioni

L’art. 59 del Codice del Consumo esclude dall’ambito di applicabilità della disciplina sul diritto di recesso i prodotti realizzati su misura o beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna (ad esempio costumi a bagno, capi intimi)

In particolare, nella vendita on line di capi di abbigliamento, dovranno essere osservati obblighi informativi ulteriori previsti da norme di settore a seconda del materiale utilizzato nella realizzazione. In via generale tali obblighi devono riguardare la composizione del prodotto, la qualità dei materiali utilizzati, le informazioni eco-tossicologiche ed eventualmente le informazioni relative alla manutenzione, da fornirsi in lingua italiana e in modalità chiare e comprensibili.

Una volta concluso il contratto Il venditore consegna al consumatore-acquirente una copia delle informazioni obbligatorie, insieme al riepilogo dell’ordine su supporto cartaceo o altro supporto durevole.

2) Gestione delle controversie, foro competente e legge applicabile

Nell’eventualità che nascano controversie a seguito dell’acquisto (ad esempio si rilevino difformità del bene rispetto a quanto rappresentato nel sito) in primo luogo è possibile presentare formale reclamo contattando direttamente il venditore mediante i recapiti che obbligatoriamente devono essere presenti sul sito o inviare una segnalazione all’apposito indirizzo mail eventualmente predisposto.
Il venditore deve inoltre fornire al momento della conclusione del contratto le informazioni relative agli ulteriori sistemi di risoluzione alternativa delle controversie (ADR) a cui aderisce (ed esempio arbitrato, mediazione ecc.).
In caso di ricorso alle vie giudiziarie, il foro competente è quello corrispondente alla residenza o domicilio del consumatore come stabilito dall’art. 66-bis del Codice del Consumo.

3) Riferimenti Normativi

  • D.lgs. 70/2003 o Codice del Commercio elettronico D.lgs 205/2006 o Codice del Consumo
  • D.lgs. 194/99 D.lgs. 190/2017
  • Regolamento UE 1007/2011

4) Privacy

Nel rispetto del D.lgs. 196/2003, come recentemente modificato dal D.lgs. 101/2018, e del recente Regolamento sulla protezione dei dati personali (art. 13 e ss.) il venditore è obbligato a fornire tutte le informazioni necessarie relative al trattamento dei dati personali generalmente nella forma di un modulo standard stampabile. L’informativa deve riguardare le modalità di trattamento dei dati, le finalità di trattamento, i diritti accordati dalla legge all’interessato. Un consenso a parte dovrà essere manifestato anche per le altre finalità di trattamento dei dati, e l’invio di materiale pubblicitario attraverso l’email fornita.

5) Consigli utili

  • Verifica l’affidabilità del venditore e della piattaforma di marketplace ricorrendo ai commenti eventualmente rilasciati dagli altri utenti che hanno acquistato nel sito. Fai attenzione alle recensioni dei siti internet: se ci sono pochi commenti positivi su quel sito è probabile che il sito in questione sia poco affidabile, poco conosciuto, o semplicemente ancora troppo giovane, mentre se ne trovi molti è probabile, invece, che ci sia lo zampino dell’ufficio marketing di quel particolare sito.
  • Per evitare successivi problemi è consigliabile utilizzare carte prepagate con la somma necessaria all’acquisto o sistemi di pagamento sicuri come Paypal.
  • Quando stai per pagare, controlla che nell’URLdel sito compaia scritto https e che inoltre siano presenti i più recenti standard di sicurezza, tipo Verified by VisaMasterCard SecureCode o Norton Secured. Se non trovi nessuna tipologia di questi standard, allora è meglio lasciar perdere del tutto.
  • Prima di acquistare un prodotto online, informati sul prezzo migliore del prodotto che stai cercando confrontando le varie offerte presenti su Internet mediante degli appositi motori di ricerca, come ad esempio kelkooidealotrovaprezzishoppydoo.

Prima di pagare, informati anzitutto sui tempi di consegna e controlla attentamente l’importo delle spese di spedizione, specialmente se il sito in questione è un sito estero in quanto, oltre alle spese di spedizione tradizionali, bisogna tener conto anche delle probabili tasse dovute alla dogana.

Contatta e-RA Digitale

Nome *
Indirizzo Email*

Come possiamo aiutarti?

I dati da Lei inseriti, quali i dati identificativi, indirizzi, numeri di telefono e indirizzo email, saranno trattati da Federconsumatori, con modalità elettroniche, telematiche e cartacee, e in qualità di Titolare del trattamento, al solo fine di dare risposta alle Sue richieste e di informarla su ulteriori iniziative, e non verranno messi a disposizione di nessuno, né diffusi. Il trattamento di tali dati è necessario perché il titolare del sito internet possa evadere le Sue richieste. In qualità di interessato del trattamento, Le è garantito l'esercizio dei diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/03, tra i quali il diritto di ottenere dal Titolare del trattamento la conferma dell'esistenza dei Suoi dati personali e la loro comunicazione in forma intelligibile, di conoscere le modalità e le logiche del trattamento, di richiedere l'aggiornamento e l'integrazione dei dati stessi, la loro cancellazione o trasformazione in forma anonima, in caso di violazione di legge, nonché, di opporsi al loro trattamento. Tali diritti potranno essere esercitati rivolgendosi in qualsiasi momento per iscritto al Titolare del trattamento, presso la sua sede indicata nel sito internet medesimo.

I PARTNER DEL PROGETTO

Sito web realizzato nell’ambito del progetto e-RA Digitale: il consumatore incontra il web – finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (DM 7 febbraio 2018). Le attività di assistenza, consulenza, formazione ed informazione promosse nell’ambito della realizzazione del progetto e-RA DIGITALE sono rese a titolo gratuito