image_pdfimage_print

Nei prossimi mesi è previsto l’avvio della transizione ad una nuova tecnologia per le trasmissioni televisive: si passerà dall’attuale digitale terrestre alla tecnologia DVBT2, che dovrebbe assicurare migliori prestazioni in termini di ricezione e velocità.

Per molte famiglie il passaggio implicherà la necessità di acquistare un decoder o una smart TV che consentano di ricevere il segnale, quindi tra pochi giorni verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale un decreto interministeriale del Ministero dello Sviluppo economico e del Ministero dell’Economia per ampliare la fascia di reddito per la quale è prevista l’erogazione di un bonus destinato appunto all’acquisto dei dispositivi compatibili con la nuova tecnologia dal 2019 al 2021.

La normativa attuale prevede un bonus di 50 euro di cui possono usufruire i cittadini con reddito inferiore ai 21.265,87 euro.

Dal 1 gennaio 2017 è scattato l’obbligo per tutti i rivenditori di commercializzare esclusivamente apparecchi con il nuovo decoder integrato, pertanto I televisori acquistati a partire da questa data non hanno bisogno di alcun adeguamento. Per tutti gli altri apparecchi deve invece essere verificata la compatibilità con la tecnologia DVBT2.

Nel 2020 verrà avviata la prima fase di transizione: gli utenti avranno due anni di tempo per adeguarsi al nuovo sistema, che entrerà definitivamente in vigore nel 2022.

I PARTNER DEL PROGETTO

Sito web realizzato nell’ambito del progetto e-RA Digitale: il consumatore incontra il web – finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (DM 7 febbraio 2018). Le attività di assistenza, consulenza, formazione ed informazione promosse nell’ambito della realizzazione del progetto e-RA DIGITALE sono rese a titolo gratuito