image_pdfimage_print

In questi mesi l’emergenza sanitaria ha costretto milioni di studenti a ricorrere, in seguito alla chiusura delle scuole, alla didattica online. Gli istituti hanno rimodulato la didattica secondo metodi completamente diversi rispetto a quelli precedentemente in uso e soprattutto le famiglie sono state costrette a dotarsi dei mezzi necessari per consentire ai ragazzi di seguire le lezioni. Le potenzialità dell’insegnamento a distanza sono notevoli – ad esempio per il risparmio di tempo e per la possibilità di rivedere le lezioni anche al di fuori dell’orario scolastico – ma implicano anche costi importanti se non addirittura proibitivi. L’Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha realizzato un’indagine da cui è emerso che per ogni famiglia il costo medio per i dispositivi (computer o tablet, webcam e microfono) e per antivirus, pacchetto di programmi base e connessione a internet è compreso tra 369,75 e 3.418,19 Euro. Si tratta di cifre importanti, soprattutto perché numerose famiglie devono anche affrontare le gravose ripercussioni economiche della pandemia. Le amministrazioni regionali hanno predisposto bonus e sussidi dedicati, che tuttavia non sempre sono sufficienti a coprire tali costi.

I PARTNER DEL PROGETTO

Sito web realizzato nell’ambito del progetto e-RA Digitale: il consumatore incontra il web – finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (DM 7 febbraio 2018). Le attività di assistenza, consulenza, formazione ed informazione promosse nell’ambito della realizzazione del progetto e-RA DIGITALE sono rese a titolo gratuito