image_pdfimage_print

La nota compagnia aerea Easyjet ha reso noto di aver subìto un attacco hacker, in seguito al quale sono state sottratte dai database le informazioni personali di circa 9 milioni di clienti e i dati delle carte di credito di oltre 2mila utenti. La società ha informato dell’episodio l’Autorità britannica competente e ha contattato i clienti coinvolti, assicurando che al momento non risulta che le informazioni in questione siano state impiegate a scopi fraudolenti. Nonostante ciò è opportuno che chiunque abbia acquistato biglietti sul sito Easyjet negli ultimi mesi adotti con ancora maggiore attenzione le precauzioni che già in condizioni di “normalità” sarebbe bene impiegare nella navigazione in Rete. Il furto di informazioni espone ovviamente al rischio di truffe online, poiché chi ha sottratto i dati può impiegarli per danneggiare l’utente a cui appartengono. Per il furto di credenziali bancarie, quindi, è utile contattare l’istituto di riferimento e attivare le procedure di sicurezza previste (ad esempio il blocco della carta di credito e dei conti), mentre pin caso di sottrazione dell’indirizzo mail e altre informazioni personali è consigliabile verificare l’eventuale apertura di profili “fake” sui social network e far chiudere l’account attraverso le impostazioni del sito stesso. Inoltre è bene evitare di rispondere ad eventuali comunicazioni di posta elettronica in cui si richieda la conferma o l’inserimento di altri dati o informazioni o ancora si pubblicizzino offerte fin troppo vantaggiose per poter essere reali nonché modificare le password di accesso degli indirizzi mail e/o degli account potenzialmente coinvolti.

I PARTNER DEL PROGETTO

Sito web realizzato nell’ambito del progetto e-RA Digitale: il consumatore incontra il web – finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (DM 7 febbraio 2018). Le attività di assistenza, consulenza, formazione ed informazione promosse nell’ambito della realizzazione del progetto e-RA DIGITALE sono rese a titolo gratuito