image_pdfimage_print

Dall’inizio del lockdown dovuto al coronavirus, davanti a supermercati, negozi e uffici rimasti aperti si sono creati problemi per la gestione delle code, e il fenomeno si è intensificato nella Fase 2 a causa delle normative sulla gestione degli ingressi. In questa fase tutti i rivenditori si sono attrezzati per gestire le code che inevitabilmente si creeranno davanti ai negozi. Per i consumatori in questi mesi sono nate molte applicazioni e soluzioni innovative per affrontare il problema e garantire sicurezza o per cercare di gestirlo con maggiore efficienza. Molti ipermercati hanno acquistato  delle app che gestiscono l’affluenza dei consumatori che hanno la possibilità di “mettersi in fila stando a casa”, creano delle code virtuali e avvisano il cliente quando si avvicina il momento dell’ingresso. In questo modo si evitano le lunghe attese e i rischi di assembramento. Queste app potrebbero facilitare e agevolare gli accessi anche successivamente nei periodi di maggiore affluenza dei consumatori ai negozi (es: periodi di saldi) o per accedere ad uffici normalmente molto frequentati.

I PARTNER DEL PROGETTO

Sito web realizzato nell’ambito del progetto e-RA Digitale: il consumatore incontra il web – finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (DM 7 febbraio 2018). Le attività di assistenza, consulenza, formazione ed informazione promosse nell’ambito della realizzazione del progetto e-RA DIGITALE sono rese a titolo gratuito