image_pdfimage_print

Il Nucleo Antitrust della Guardia di Finanza ha riscontrato la presenza sul web di centinaia di siti web, banner e link che riportavano a farmacie abusive che commercializzavano falsi medicinali contro il coronavirus. Considerando le potenziali gravi conseguenze per la salute in cui rischia di incorrere chiunque acquisti i prodotti in questione, l’AGCM ha trasmesso la lista degli URL dei siti coinvolti ai principali browser e dei motori di ricerca (come da Google a Apple, da DuckDuckGo a Italiaonline, da Microsoft a Yahoo e Mozilla) esortandoli ad impedire la vendita dei farmaci oggetto dell’indagine, rimuovendo gli indirizzi stessi dai risultati di ricerca ed evitando l’indicizzazione dei risultati che contengano collegamenti ai siti identificati appunto come farmacie abusive.

I PARTNER DEL PROGETTO

Sito web realizzato nell’ambito del progetto e-RA Digitale: il consumatore incontra il web – finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (DM 7 febbraio 2018). Le attività di assistenza, consulenza, formazione ed informazione promosse nell’ambito della realizzazione del progetto e-RA DIGITALE sono rese a titolo gratuito