image_pdfimage_print

Dal 9 luglio 2020 è più facile e veloce vendere sulla piattaforma Instagram. Infatti, a partire da quella data, sono stati ampliati il numero e la tipologia di aziende che può vendere i propri prodotti su Instagram. Ci sono dunque maggiori funzionalità che renderanno migliore e più trasparente, per persone e imprese, l’ esperienza di acquisto. Gli imprenditori potranno sfruttare queste nuove funzionalità e iniziare a taggare i prodotti per poter attirare i potenziali compratori e generare, così, un maggior traffico sui loro siti web e, in definitiva, incrementare vendite e business.

Anche Facebook ha avviato un programma di incentivo e di stimolo per il commercio elettronico attraverso la creazione dei “Facebook Shops”, vere e proprie vetrine virtuali attraverso le quali le imprese (soprattutto quelle piccole e medie) possono mostrare in rete i loro prodotti e invitare all’ acquisto.

Queste nuove funzionalità, sia di Facebook che di Instagram, sono state significativamente presentate e introdotte in un periodo, quale è quello dell’ emergenza Coronavirus che stiamo vivendo, in cui è fondamentale cogliere l’ opportunità offerta dall’ e-commerce, settore che potrebbe crescere (e che effettivamente è cresciuto), proprio a causa del lockdown.

Le nuove funzionalità sono rivolte soprattutto alle piccole e medie imprese che si affacciano al mondo del commercio in rete.

Con queste nuove funzionalità le grandi reti social si stanno sempre più evolvendo da semplici strumenti di condivisione e socializzazione a grandi piattaforme commerciali. Imprese e consumatori possono cogliere così le opportunità economiche offerte dalla rete.

I PARTNER DEL PROGETTO

Sito web realizzato nell’ambito del progetto e-RA Digitale: il consumatore incontra il web – finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (DM 7 febbraio 2018). Le attività di assistenza, consulenza, formazione ed informazione promosse nell’ambito della realizzazione del progetto e-RA DIGITALE sono rese a titolo gratuito