image_pdfimage_print

Telefono Azzurro, in occasione del Safer Internet Day, che nel 2021 ricorre nella giornata di martedì 9 febbraio, ha pubblicato dati allarmanti in merito alle problematiche comportamentali, psicologiche, emotive e sociali dei ragazzi legate all’utilizzo di Internet. Purtroppo il crescente impiego degli strumenti digitali nel periodo della pandemia ha portato ad un notevole e drammatico incremento degli abusi online, tanto che oltre il 30% dei ragazzi che si sono rivolti a Telefono Azzurro per disturbi e disagi riscontrati nel mondo virtuale hanno anche riferito di aver tentato il suicidio o di aver comunque pensato di togliersi la vita nonché di aver messo in atto comportamenti autolesivi. A queste gravi evidenze si aggiungono inoltre le rilevazioni dell’Osservatorio Indifesa, che ha raccolto le opinioni di migliaia di adolescenti italiani su violenza, discriminazioni e stereotipi di genere, bullismo, cyberbullismo e sexting: il 68% degli intervistati dichiara di aver assistito ad episodi di bullismo o cyberbullismo e il 61% ne è vittima in prima persona. Più del 42% dei ragazzi dichiara di aver subìto violenza psicologica da coetanei e il 66,3% individua nel cyberbullismo il maggiore rischio online. In questo quadro non possono non avere un peso le misure anti-Covid che, allo scopo di contenere il contagio, hanno radicalmente modificato numerosi comportamenti e abitudini sociali: a pesare in particolare sugli adolescenti è il distanziamento sociale, tanto che il 93% degli adolescenti ha affermato di sentirsi solo.

I PARTNER DEL PROGETTO

Sito web realizzato nell’ambito del progetto e-RA Digitale: il consumatore incontra il web – finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (DM 7 febbraio 2018). Le attività di assistenza, consulenza, formazione ed informazione promosse nell’ambito della realizzazione del progetto e-RA DIGITALE sono rese a titolo gratuito